Buona Pasqua
Il Valsugana Volley
augura


Buona Pasqua

a tutti i tesserati,
alle loro famiglie 

e ai simpattizanti!

SERIE B2: punto della situazione approfondito



Il campionato di Serie B2 si ferma per la sosta pasquale, dopo la quale ci sarà lo sprint finale con solamente tre giornate e nove punti a disposizione per le contendenti.
Il Valsugana è in piena zona playoff nel girone D, ampiamente alla portata visto anche lo stato di forma attuale, in una lotta che vede cinque formazioni impegnate per giocarsi uno dei posti che contano.
Segue un approfondito punto della situazione. L'immagine con classifica e calendario è cliccabile per essere ingrandita e scaricabile.
 
Numeri e formule
La stagione 2013/14 ha visto iscriversi 111 squadre, suddivise in otto gironi da 14 formazioni ciascuna (eccetto il girone G che ha una squadra in meno).
Sono dodici le promozioni in palio: le otto squadre che vinceranno il proprio girone avranno promozione diretta in Serie B1, le seconde e le terze di ciascun raggruppamento accederanno ai playoff che determineranno le ultime quattro promosse. Le seconde avranno il vantaggio del fattore campo in semifinale playoff.
Sono trentuno le retrocessioni: dall’undicesima all’ultima classificata di ogni girone retrocedono direttamente alla Serie C (in pratica le ultime quattro di tutti i gironi, eccetto il girone C in cui retrocedono le ultime tre, mancando una quattordicesima classificata).
La formula dei playoff è molto meno cervellotica rispetto alle scorse stagioni. Saranno create una sorta di quattro mini “pool-playoff” formate da quattro squadre, in cui saranno giocate, al meglio delle tre gare, le semifinali (17 e 24 maggio, ev. 28 maggio) e successivamente la finale (31 maggio, 7 giugno, ev. 11 giugno): la vincitrice di ogni “pool” guadagna la promozione.
Il Valsugana è nella “pool” che prevede le seconde e le terze dei gironi C e D. La semifinale sarà tra la seconda di un girone e la terza dell’altro, con il vantaggio del fattore campo per le seconde che giocheranno la prima partita e l’eventuale terza gara di spareggio in casa. Le finaliste si giocano la promozione.
 
Girone del Valsugana Volley (girone D)
Tutto invariato dopo il ventitreesimo turno, in cui l’unica squadra a fare passi decisivi avanti verso il proprio obiettivo è il Volley Treviso, unica formazione a guadagnare tre punti tra tutte quelle invischiate nella lotta per salvarsi. Lotta dalla quale è uscito il Loreggia, matematicamente retrocesso dopo l’ennesima sconfitta, con Bellaria e Bonollo Mestrino a un passo dal baratro anticipato.
In testa le prime quattro ottengono tre punti, risultati che favoriscono leggermente la capolista Viteria, unica ad avere un margine superiore ai tre punti sull’immediata inseguitrice, ma ora con una gara in meno per arrivare al traguardo prefissato. Perde invece colpi il Fenice Cesena, superato al tie-break in casa dal Forisindex, formazione che si è dimostrata insidiosa durante il campionato, ma già fuori dai giochi che contano.
La classifica dei primi posti vede Viteria condurre con 56 pt. (18 vittorie), inseguita dal Dolciaria Rovelli (52 pt., 18 vittorie). Rispettivamente al terzo e quarto posto la coppia Valsugana e Piera Martellozzo: 50 pt. entrambe, ma padovani con una vittoria in più (17 contro 16); quinto il Fenice Cesena con 46 pt. (16 vinte). Il regolamento della classifica avulsa, in caso di parità, è molto chiaro e prevede i seguenti criteri di discriminazione, in ordine di priorità: 1) numero di vittorie, 2) quoziente set, 3) quoziente punti.
Il prossimo turno, al rientro dalla sosta pasquale, vede un interessante scontro tra Viteria Prata e Fenice Cesena, in casa della capolista: una vittoria dei romagnoli li rilancerebbe e allo stesso tempo riaprirebbe i giochi per la promozione diretta, invece un risultato a favore dei padroni di casa sarebbe un significativo passo in avanti verso la loro promozione diretta, mentre chiuderebbe definitivamente le porte dei playoff al Fenice.  Per il Dolciaria facile gara in casa contro Loreggia, il Valsugana giocherà in trasferta conto Forisindex, mentre il Piera Martellozzo ospita un Casalserugo tra le più in forma in zona retrocessione.
La penultima giornata sarà caratterizzata da testa-coda (ben quattro): gare in casa per Valsugana contro Sloga Tabor, Piera Martellozzo contro Mestrino e Fenice Cesena contro Bellaria; trasferte per Viteria contro Agorà e Dolciaria Rovelli contro Bibione.
Nell’ultimo turno spicca il big-match di Prata tra Viteria e Valsugana: i padroni di casa potrebbero arrivare già promossi all’appuntamento, ma allo stesso tempo potrebbero invece essere affamati di punti per conquistare la promozione diretta o perfino per non rischiare il secondo posto (teoricamente anche il terzo e quindi i playoff, ma poco verosimile); il Valsugana molto probabilmente sarà ancora in cerca di punti per centrare i playoff (più difficile, anche se matematicamente possibile, pensare che si presenti a Prata per giocarsi il primo posto, o al contrario già escluso anche dai playoff). Situazione simile, ma con obiettivi differenti, anche nelle gare in trasferta del Piera Martellozzo contro Bellaria e del Fenice Cesena contro Bonollo: qualcuna di queste quattro formazioni potrebbe arrivare all’appuntamento demotivata e rendere vita facile alla rivale, al contrario saranno gare decisive sia per i playoff, sia per la zona retrocessione.
E’ interessante valutare lo stato di forma delle varie squadre e la differenza di rendimento rispetto al girone di andata. Incredibile è l’aggettivo giusto per descrivere, in modo opposto, il girone di ritorno di Viteria e Piera Martellozzo. Quest’ultima ha dominato la prima metà di campionato, vincendo 12 gare su 13, conquistando 34 punti su 39 possibili; nel girone di ritorno 6 sconfitte e 4 vittorie finora. L’attuale capolista Viteria ha invece ottenuto nel girone di ritorno 10 vittorie in altrettante gare e 30 punti su 30 disponibili, risalendo fin dal sesto posto alla fine del girone di andata, quando aveva otto punti in meno della prima (Piera Martellozzo) e cinque in meno dal Dolciaria Rovelli che era seconda e lo è tuttora. La costanza, in un girone in cui tutte le squadre hanno dimostrato alti e bassi, potrebbe premiare proprio il Dolciaria Rovelli, ma potrebbe anche esserle fatale la mancanza di un guizzo decisivo: il cammino e la media punti (2,26) sono infatti sempre stati abbastanza stabili.
Tra le squadre più in forma, oltre al Viteria, ci sono anche Valsugana (7 vittorie consecutive, 24 punti dopo il giro di boa), Bibione (20 punti nel girone di ritorno), Volley Treviso (guadagnati ben 17 punti sulla zona retrocessione nelle ultime 10 gare, un rendimento da quinto posto in classifica nel girone di ritorno), Bellaria (girone di ritorno da metà classifica con 13 punti, ma zavorra troppo pesante i soli 4 punti ottenuti al termine del girone di andata), Casalserugo (9 punti in 13 gare, 13 punti nelle ultime 10 giocate).
Tra la formazioni vistosamente calate, oltre al Piera Martellozzo, il Fenice Cesena (terza alla fine dell’andata con 30 punti, solo 16 finora nel ritorno), Forisindex (quarta al giro di boa con 27 punti, 13 punti quelli ottenuti successivamente), Agorà (crollo: 16 punti in 13 giornate, 7 punti nelle restanti 10), Loreggia (solo 3 punti nel girone di ritorno) e finora Bonollo Mestrino (6 punti nelle ultime 10 giornate).
 
Cammino del Valsugana Volley
Al termine del girone di andata (13 partite), il Valsugana ha collezionato 26 punti (media 2,00 pt.), ottenuti grazie a 9 vittorie (7 da tre punti e 2 al tie-break) e 4 sconfitte (di cui una ha portato un punto 2-3).
Dopo 23 gare i punti in classifica sono 50 (media 2,17 pt.), le vittorie sono 17 (14 da tre punti, 3 al tie-break) e le sconfitte sono 6 (2 al quinto set e 4 senza punti).
Nelle 10 gare del girone di ritorno sono stati ottenuti 24 punti (2,40 pt. di media), grazie a 8 vittorie (una solo perdendo il punto del tie-break) e 2 sconfitte (solamente una senza punti, la sconfitta in casa contro Dolciaria Rovelli). Considerando il solo girone di ritorno, il Valsugana sarebbe secondo con 24 punti, alle spalle del Viteria (30 punti), davanti al Dolciaria Rovelli (21 punti) e al Bibione (20 punti), con le altre contendenti ben distaccate (quinto sarebbe Volley Treviso a 17 punti).
Il Valsugana ha ottenuto una doppia vittoria contro Treviso, Casalserugo, Bellaria, Agorà, Bonollo Mestrino, Piera Martellozzo, Loreggia; ha invece subito una doppia sconfitta contro Bibione e Dolciaria Rovelli; una vittoria a testa contro Cesena.   
I punti in più ottenuti dal Valsugana nel ritorno sono stati uno contro Bibione (0-3 all’andata, 2-3 al ritorno) e due contro Fenice Cesena (2-3 all’andata, 3-1 al ritorno), mentre è stato perso un solo punto contro Bellaria (3-1 all’andata, 3-2 al ritorno). Il saldo è quindi finora di +2 punti, infatti dopo dieci giornate del girone di andata il Valsugana era quarto con 22 punti e 7 vittorie. Finora dunque andamento migliorato come trend nella media punti, ma abbastanza costante se riferito al confronto con le partite già giocate sia all’andata, sia al ritorno.  
La differenza potrà invece essere sostanziale nelle ultime tre gare, qualora il momento positivo fosse confermato. Infatti, nel girone di andata queste partite hanno portato in dote al Valsugana solo 4 punti, frenando la sua ascesa verso i playoff, anche a causa di vari infortuni: sconfitta 1-3 contro Forisindex e vittorie al tie-break su Sloga Tabor e Viteria Prata.
 
Uno sguardo alle prime posizioni del girone C
Il girone C ha già una certezza: le prime tre della classifica sono tutte almeno sicure dei playoff, avendo la terza un vantaggio incolmabile di 13 punti sulla quarta. La lotta serrata è per il piazzamento preciso, vista la distanza minima tra le squadre: Montecchio VI 61 pt., Ongina PC 58 pt., Costa Volpino BG 56 pt.
Tutto apertissimo a tre gare dal termine, anche il Costa Volpino può ambire al primato tenendo conto che Montecchio deve giocare entrambi gli scontri diretti: Montecchio – Ongina è in programma subito dopo la sosta pasquale, Montecchio – Costa Volpino all’ultima giornata.
Finora ci avete visitato in 190394

Links

Meteo Padova

Valsugana Volley - Via Arno 6 - 35135 - Padova (PD) - Tel 335.297107 - Fax 049.8809344 - Email info@valsuganavolley.it
Codice FIPAV 06.024.0132 - Anno Fondazione 2002 - P. IVA 03930980283

Sito generato con sistema PowerSport